La Consulta Universitaria Nazionale di Storia dell’Arte, fondata a Pisa nel 2005, nasce con l’intento di rappresentare e valorizzare le discipline storico-artistiche nel complessivo contesto della ricerca scientifica e dell’articolazione didattica dell’Università, al fine di sollecitare una formazione e prestazione accademica e professionale d’eccellenza. In tale prospettiva, e in quadro di costante interscambio con le altre Società scientifiche di settore, la Consulta tiene attivamente i rapporti con i principali interlocutori istituzionali: il MIUR, Ministero dell’Università e della Ricerca, l’ANVUR, Agenzia Nazionale di Valutazione dell’Università e Ricerca, il MIBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La Consulta si prefigge inoltre di promuovere iniziative scientifiche e culturali sia intese al dibattito e all’aggiornamento metodologico dei suoi membri, al loro fattivo inserimento nelle reti di ricerca universitaria internazionali, sia rivolte al sostegno della storia dell’arte nei curricula scolastici, o ai modi di una sua efficace comunicazione presso il grande pubblico. Costitutiva degli interessi della Consulta è infine la difesa del patrimonio storico-artistico italiano, obiettivo privilegiato delle azioni di ricerca e didattica svolte con la docenza universitaria.  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies policy.